Lanciano non dimentica Gabriele Sandri!

Il freddo non spaventa chi lotta per la verità, il tempo non ferma la memoria.

Nella scorsa notte, Lanciano (Ch) ha ricordato Gabriele Sandri, ultras della Lazio, assassinato l’11 Novembre 2007. Quattordici anni sono passati da quel giorno maledetto e, in tutto questo tempo, non si può dire che “giustizia è stata fatta”, in alcun modo. Allo stesso tempo, però, il ricordo di un eterno giovane col sorriso sulle labbra non è stato fatto cadere nell’oblio, come la stampa in linea col sistema vorrebbero; l'alba di questa mattina ha svegliato molte città italiane con il ricordo di Gabriele impresso sui muri e nei cuori - come avvenuto anche in Abruzzo - con questo striscione e la sua piccola ma necessaria coreografia che accende di nuovo, anche nella notte buia, un ricordo che giovani e adulti potranno vedere e forse per la prima volta scoprire.


MAI PIÙ 11 NOVEMBRE